Archivio

All’Una Hotel si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso musicale “Paolo Randazzo” giunto quest’anno all’undicesima edizione e bandito dal Lions Club Catania “Riviera dello Jonio”. Il premio onora la memoria di Paolo,
un giovane prematuramente scomparso, che aveva una inedita passione per la musica. Ogni anno la sua famiglia promuove l’affermazione di giovani talenti in campo musicale assegnando alcune borse di studio ai vincitori.
La prof. Santa Lombardo Randazzo, madre di Paolo, è l’anima di questa iniziativa che si articola in lunghi e laboriosi preparativi, ha sottolineato il dott. Luigi Torrisi, presidente del Club. Questa edizione è stata riservata alle formazioni jazzistiche con organico libero, da due a quattro componenti.
La giuria è stata composta da esperti del settore: Salvina Pinto Orecchio, Alberto Alibrandi, Osvaldo Corsaro, Nello Toscano, Riccardo Insolia. Il 1° premio ex aequo è stato assegnato al gruppo che ha suonato “Interplay”, formato
da Giovanni e Matteo Cutello, Alessandro Borgia e Stefano Cardillo, e al gruppo “Urban Fabulan Trio”, composto da Sebastiano Burgio, Giuseppe Tringali, Alberto Fidone, che ha eseguito il brano “Bye Bye Blackville”. Hanno vinto il 2° premio ex aequo: Alessiana Maria Mangiameli che ha cantato “Perdido” e la formazione di Davide Angelica, Carmelo Venuto, Sebastiano Ragusa, Stefano De Rosa, i quali hanno eseguito “Old devil moon”. Hanno collaborato al realizzazione del concorso il Salotto Letterario di Dora Coco e l’Associazione Diapason per il Teatro Massimo Bellini.
LAURA NAPOLI

Vedi pdf giornale “La Sicilia”

Share Button